Risarcimento danni | risarcimentofacile.it

Risarcimento da incidente stradale: ordinario o indennizzo diretto?

Quando richiedere l’uno piuttosto che l’altro? Ecco alcuni consigli e suggerimenti sul funzionamento delle procedure di risarcimento. E perché scegliere RisarcimentoFacile.it.

A seguito di un incidente stradale è necessario, una volta denunciato il sinistro alla propria assicurazione (entro tre giorni), rivolgersi all’assicurazione per richiedere il risarcimento del danno subito. Può essere richiesto all’assicurazione del danneggiante (procedura ordinaria) oppure, entro determinati limiti, direttamente alla propria assicurazione (indennizzo diretto).

Con l’APP RisarcimentoFacile.it, il richiedente non dovrà far altro che caricare tramite web i dati della propria assicurazione, le foto del sinistro ed il modulo Blu compilato in ogni sua parte: la strategia migliore per il risarcimento del danno, la scelta della compagnia a cui rivolgersi (se quella propria o del danneggiante) e la consulenza legale, verrà gestita in modo completamente autonomo dall’APP, senza alcun costo da sostenere. Ma andiamo con ordine. 

La procedura ordinaria per il risarcimento del danno 

Se a seguito di un incidente stradale vi sono danni a cose o persone, seguendo la procedura ordinaria, ossia rivolgendosi alla compagnia assicurativa del danneggiante, e non alla propria, è necessario inviare tutta una serie di documenti per ottenere il risarcimento:

– descrizione dei fatti accaduti;

– dati dei soggetti da risarcire: ovviamente parlando di danno alle cose, si tratta dei proprietari dei beni danneggiati;

– età della persona da risarcire;

– lavoro che svolge la persona da risarcire;

– il reddito del danneggiato;

– il tipo di lesioni subite e la loro gravità;

– la documentazione medica che attesti le lesioni;

– lo stato di famiglia: solo in caso di morte del danneggiato.

Nella procedura ordinaria, durante il periodo di convalescenza, sarà necessario inviare periodicamente all’assicurazione i certificati che dimostrino la continuazione della malattia per poi valutare, alla fine di essa, l’effettivo danno subito. Con l’APP RisarcimentoFacile.it, anche questo procedimento è facilitato: grazie a numerose cliniche e poliambulatori convenzionati, il danneggiato dovrà solo preoccuparsi delle visite di controllo e del suo pieno recupero fisico. La parte burocratica relativa a certificazioni, attestazioni e ‘scartoffie’ varie, saranno gestite in completa autonomia dagli esperti consulenti di RisarcimentoFacile.it, che seguiranno il cliente in ogni fase della malattia, per poi comunicare il tutto all’assicurazione.

La procedura di indennizzo diretto per il risarcimento del danno 

In determinati casi specificati dalla legge, è possibile rivolgersi direttamente all’assicurazione del danneggiato per ottenere il risarcimento del danno. Se per le comunicazioni e la documentazione da inviare all’assicurazione non ci sono differenze con la procedura ordinaria, attraverso l’APP RisarcimentoFacile.it si ha l’opportunità di ottenere un risarcimento più soddisfacente ed in termini più brevi.

La procedura di indennizzo diretto può essere attivata solo in caso di:

– incidente tra due veicoli immatricolati in Italia, San Marino, Città del Vaticano: nel caso di tamponamento a catena perciò l’indennizzo diretto è escluso.

– danni di lieve entità: riguardano lesioni non superiori al 9% di invalidità permanente.

Sono esclusi dall’indennizzo diretto i casi di incidenti:

– tra più veicoli;

– se un veicolo è immatricolato all’estero;

– con pedoni;

– con ciclisti;

– contro immobili: ad esempio scontro tra la macchina e un muro o una vetrina di un negozio;

– con macchine agricole;

– in cui il solo danneggiato risulti la persona trasportata;

– lesioni gravi: superiori al 9% di invalidità permanente.

Fino a quando si può richiedere il risarcimento da incidente stradale? 

A parte l’obbligo di denunciare l’incidente alla propria assicurazione entro tre giorni, tutta la trafila per richiedere il risarcimento del danno deve essere messa in atto entro 2 anni dall’incidente. L’APP RisarcimentoFacile.it, velocizza la procedure di risarcimento, permettendo al danneggiato di guadagnare tempo prezioso (evitando inutili corse tra sedi assicurative, periti e sedi legali) e di incrementare il valore finale di liquidazione del danno.

SCARICA QUI LA NOSTRA APP!