Cinture di sicurezza passeggero | Risarcimentofacile.it

Cinture di sicurezza: conducente responsabile

Anche se si tratta del passeggero

Se un passeggero non allaccia le cinture di sicurezza il conducente ne è responsabile. Infatti se si dovesse infortunare, il danno è attribuito sia al passeggero che non ha indossato le cinture di sicurezza, sia al conducente che non ha fatto notare la mancanza. Questo lo stabilisce la Corte di Cassazione, III Sezione Civile, con l’ordinanza n. 2531/19 depositata il 30 gennaio 2019.

La vicenda

Una passeggera trasportata aveva citato in giudizio al Tribunale di Cosenza, l’assicurazione del veicolo su cui ha subito l’incidente, per poter avere un risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali. Il fatto è accaduto nel 2003 a Rende e ha visto coinvolta questa passeggera ferita gravemente a causa di un incidente stradale.

Nonostante il Tribunale le avesse dato ragione, la Corte d’Appello dopo aver ascoltato la difesa della compagnia assicuratrice, aveva ridotto il risarcimento in quanto le lesioni riportate dalla passeggera dimostravano che durante l’incidente non aveva indossato la cintura di sicurezza. La Corte le ha attribuito un concorso di colpa del 30% nel causarsi le ferite stesse.

Non soddisfatta però, la danneggiata ha ricorso per Cassazione, sostenendo che la responsabilità fosse riconducibile al conducente sia per mancata diligenza che prudenza.

Infatti la Suprema Corte le ha dato ragione spiegando che “il conducente è responsabile dell’utilizzo delle cinture di sicurezza da parte del passeggero, sicché la causazione del danno da mancato utilizzo è imputabile sia a lui che al passeggero”.